Vittorio Emiliani

Vittorio Emiliani

Nato nel 1935, ha cominciato a pubblicare a 21 anni su Comunità di Olivetti e poco dopo sul Mondo di Pannunzio e soprattutto sull’Espresso di Benedetti. Entrato nel ’61 al Giorno di Italo Pietra ne è diventato inviato e come tale è passato,con Pietra, al Messaggero dove è poi stato direttore per sette anni. E’autore di alcune inchieste televisive (sulla piccola industria, sull’assistenzialismo e sui beni culturali,ben sette puntate, per Rai2) e di una trentina di libri, alcuni sui Mussolini, Luigi, Alessandro e Benito (Einaudi, Mulino, ecc.), sul Socialismo, sugli Enti inutili, sulla Goliardia e le associazioni universitarie (Marsilio), sullo sfascio dei beni culturali e ambientali. Gli ultimi: “Roma capitale malamata” (Mulino, 2019) e “Raffaello tradito”, la rivoluzione mancata del primo soprintendente della storia (Bordeaux, 2020). Collabora al Mulino, al Touring, al Fatto, a Repubblica, all’AGL. Ha creato di recente con Igor Staglianò direttore un blog e una News Letter con la testata “Italia Libera”.

Tags:



I Fondatori
Comitato Organizzativo Promotore
Doc