News ed Eventi

"La necessità di stare fermi ci spinge a prepararci ancora meglio"

Francesco Rutelli: “Abbiamo una sede e un programma arricchito da contributi prestigiosi. Digitalizzazione e semplificazione fra gli obiettivi prioritari”

 

Care amiche, cari amici,

questa comunicazione è rivolta a ciascuna delle persone che hanno manifestato negli ultimi mesi la volontà di sostenere il nostro progetto della Scuola di Servizio Civico: agli studenti che si sono pre-iscritti; alle personalità che hanno dato la loro disponibilità per concorrere alle attività di insegnamento; a quanti hanno annunciato o già concretizzato forme di supporto economico ed organizzativo.


1. La necessità di fermare tutto - che condividiamo in pieno, alla luce delle valutazioni scientifiche ed epidemiologiche sul COVID-19 - comporta il rinvio delle nostre attività, e dell'inizio della Scuola a date che stabiliremo nelle prossime settimane. Ma consente la possibilità - che cercheremo di utilizzare dalle nostre abitazioni e postazioni di smart working - di definire e preparare ancora meglio il nostro progetto.

 

2. Ringrazio nuovamente ciascuno di voi per l'attenzione, l'apertura mentale e, in tanti casi, l'apporto operativo che vi ha portati a condividere questo proposito innovativo. Vorrei invitarvi a non deprezzare l'opportunità che una piccola parte del vostro tempo possa essere destinata a preparare ulteriori idee per la programmazione e costruzione della nostra Scuola.

 

3. Abbiamo un nucleo promotore formato da 19 persone di straordinarie dedizione e intelligenza creativa, che ha dedicato tempo, ingegno, competenze, volontà di interazione in un gioco di squadra su cui nessuno avrebbe saputo scommettere.

Abbiamo già una sobria, adattissima sede (che sarà stabilmente funzionante al termine della crisi attuale), localizzata in Via Ostiense, al centro del quadrante territoriale dove abbiamo deciso di avviare le attività didattiche (anche grazie alla generosa disponibilità dimostrata da tre Università: Roma Tre, John Cabot, UNINT). 

Abbiamo un patrimonio originario incredibile, che preserveremo e incrementeremo: le 10 aree di insegnamento, che sono venute arricchendosi in queste settimane grazie al contributo di decine di persone, creando un vero e proprio tesoro di inediti argomenti didattici e formativi. 

 

4. Come ricorderà chi ci ha seguiti nella partecipata presentazione pubblica all'Auditorium della Conciliazione dello scorso 25 gennaio (sembra un anno fa!), abbiamo posto tra i nostri obiettivi modalità di insegnamento innovative: sopralluoghi, per comprendere le complessità reali e gli strumenti interdisciplinari di governo della città; legal clinics, per far incontrare alla classe dirigente di domani problemi e soluzioni tecniche, giuridiche, amministrative 'come si manifestano sul terreno'; utilizzo di strumenti digitali per insegnare ed apprendere - modalità cui la crisi attuale ci sta ulteriormente alfabetizzando.

 

5. Tra le priorità che ci siamo assegnati, vorrei sottolineare l'assoluta attualità e indispensabilità futura delle due principali direttrici che abbiamo condiviso: un leapfrog digitale nel funzionamento delle amministrazioni pubbliche, nel rapporto con il pubblico e le imprese; una radicale, sistemica semplificazione delle norme e delle procedure burocratiche.

Ancora di più, dunque, il nostro contributo per formare una nuova leva di amministratori, servitori e leader pubblici e privati dovrà essere all'avanguardia nel dopo-pandemia. 

 

Esisteremo come comunità vitale, anche nella Capitale d'Italia, se saremo pronti alle trasformazioni che questa crisi profonda, pervasiva (e non breve) ci imporrà.

 

In conclusione, il mio messaggio non può che essere di determinazione, e di speranza concreta.

Con un abbraccio - consentitelo, anche se proprio non conosco ciascuno di voi! A presto,

 

Francesco Rutelli

 

Tags: #scuolaserviziocivico, #francescorutelli, #programmi
Autore: Redazione News


Torna agli articoli: Torna agli articoli
Contribuisci

Dai il tuo contributo per la crescita della Scuola di Servizio Civico,fai una donazione.

 

10+
Diventa Sostenitore
 

100+
Diventa Amico
 

1000+
Diventa Sponsor

 

 

Oppure puoi contribuire tramite bonifico bancario intestando la tua donazione a

Scuola di Servizio Civico - IBAN: IT67S0832703224000000010898