Le 10 aree di insegnamento
Il calendario

Lezioni e docenti

I corsi si svolgeranno dal 25 settembre 2020 al 12 marzo 2021. In questo elenco non sono inclusi sopralluoghi e lezioni speciali.

Orientamento e incontro con gli studenti venerdì 25 settembre ore 11.00-13.00, Aula Magna della Facoltà di Architettura dell’Univerità La Sapienza (Valle Giulia, Via Antonio Gramsci 53) con una comunicazione di Francesco Rutelli.

 

Analisi del territorio

Venerdì 25 settembre

  • 14,30-15,00 -  Introduzione al Corso (Domenico Cecchini)
  • 15,00-16,00 -  Metodi e tecniche di analisi urbana e territoriale. Dinamiche demografiche, socio economiche e funzionali; evoluzione del patrimonio edilizio e infrastrutturale; indagini recenti sull’area romana (Lorenzo Bellicini)
  • 16,00-17,00 - Amministrare una capitale “difficile” nel paese delle Cento Città (Vittorio Emiliani)
  • 17,00-18,00 - La nuova urbanistica, i valori di storia e natura; poster plan 1995; innovazioni del piano delle certezze; rete ecologica, mobilità sostenibile, metropoli policentrica. (Domenico Cecchini)
  • 18,00-19,00 - Contenuti operativi del PRG vigente: strumenti innovativi, programmi complessi, criteri di perequazione; contributo straordinario, si può tassare la rendita urbana? opportunità e criticità (Daniel Modigliani

 

Sabato 26 settembre

  • 9,00-10,00  -  Realizzazioni, completamenti, modifiche. Prospettive di gestione del piano vigente (Daniel Modigliani e Domenico Cecchini)
  • 10,00-11,00 -  Principi di sostenibilità, crisi ambientale e resilienza urbana: aspetti generali ed esperienze internazionali. Infrastrutture verdi e blu (Carlo Gasparrini)
  • 11,00-12,00 -  La frontiera digitale dell’urbanistica: dalle smart cities all’urban intelligence (Emilio Campana e Giordana Castelli)
  • 12,00-13,00 -  La città post-Covid: la responsabilità del Progetto (Michele Molè e Susanna Tradati)

 

Analisi della mobilità

Venerdì 9 ottobre

  • 10.00-11.00 - Numeri e caratteristiche della mobilità a Roma. Il ruolo dell’Agenzia della Mobilità. I sistemi ITS.  Mobilità e Covid 19 (Stefano Giovenali)
  • 11.00-12.00 - Obiettivi e strategie della nuova pianificazione dei trasporti a livello nazionale (Italia Veloce)  (Giuseppe Catalano)
  • 12.00-13.00 - I PUMS i processi partecipativi e l'attrazione di finanziamenti  (Fabio Nussio)

 

  • 14.00-15.00  -  La sicurezza stradale: tecniche di moderazione del traffico, separazione o condivisione degli spazi  (Giulio Maternini)
  • 15.00-16.00 -I costi standard e PEFS, l’efficienza delle aziende di trasporto pubblico locale, il concetto di servizio minimo, i contratti di servizio e gare con le aziende di trasporto pubblico locale. La gestione dei contratti di servizio  (Simone Gragnani)
  • 16.00-17.00 - I sistemi di supporto alle decisioni (DDS): la domanda e l’offerta di mobilità, la zonizzazione, le matrici origine destinazioni, i grafi, i modelli a 4 stadi (Umberto Crisalli)
  • 17.00-18.00 -  La scelta tra progetti alternativi: Il PIT - Progetto di investimento in infrastrutture di trasporto, principali aspetti economici e finanziari. Valutazione di un PIT, analisi costi benefici, analisi multicriteria  (Fabio Pasquali)

 

Sabato 10 ottobre

  • 10.00-11.00 - Sistemi di trasporto pubblico locale, dalla definizione all’esercizio (Giovanni Mantovani)
  • 11.00-12.00 - La distribuzione delle merci in ambito urbano, la specificità dei centri storici  (Massimo Marciani)
  • 12.00-13.00 - Mobilità come servizio, il ruolo dell’infomobilità: i sistemi di sharing, la mobilità elettrica, il problema del primo ed ultimo chilometro, la mobilità dolce (Enrico Pagliari)

 

Governance amministrativa

Venerdì 23 ottobre

  • 14.00-15.00 - L’articolazione dei soggetti istituzionali e il riparto di competenze normative e amministrative. Il ruolo dei Comuni e delle Città Metropolitane (Paolo Urbani)
  • 15.00-16.00 - Il l ruolo delle capitali negli altri paesi europei (Luigi Gianniti
  • 16.00-17.00 - I servizi pubblici locali  (Angelo Piazza)
  • 17.00-18.00 - La finanza pubblica e le risorse a disposizione dei Comuni. Il bilancio di Roma Capitale  (Mario Collevecchio)
  • 18.00-19.30 - Caso pratico. Stazione Tiburtina (Paolo UrbaniFrancesca Pedace)

 

Sabato 24 ottobre

  • 9.00-10.00 - L’organizzazione amministrativa di Roma Capitale e i raccordi con il Prefetto e le altre Amministrazioni (Alberto Stancanelli)
  • 10.00-11.00 - La separazione tra politica e amministrazione. La responsabilità dell’azione amministrativa (Bernardo Mattarella)
  • 11.00-12.00 - L’incontro tra economia, società civile e amministrazione sul piano locale. La gestione dei beni comuni (Luca Golisano)
  • 12.00-13.00 - L’affidamento e l’erogazione dei servizi pubblici locali di particolare rilevanza: trasporti, energia e smaltimento rifiuti; l’AMA, l’ACEA e l’ATAC (Angelo Rughetti)
  • 13.00-13.30 - Caso pratico. Il mercato del Testaccio (Paolo Urbani  e Francesca Pedace)

 

Partecipazione attiva

venerdì 6 novembre

  • 14.00-15.00 -  L’amministrazione condivisa dei beni comuni in tempi di pandemia (Gregorio Arena)
  • 15.00-16.00 -  Dai principi alle regole: i Regolamenti per l’amministrazione condivisa e i Patti di collaborazione. Pratiche sociali e casi pratici (Gregorio Arena
  • 16.00-17.00 - Trasparenza totale: il modello del “dialogo cooperativo” (Sergio Talamo
  • 17.00-18.00 - La gestione dei conflitti e il Confronto Creativo. La democrazia deliberativa (Marianella Sclavi)
  • 18.00-19.00 -  Le professioni della partecipazione. Dal burocrate al facilitatore (Marianella Sclavi)

 

sabato 7 novembre

  • 8.30-9.30 -  La Performance partecipata dai cittadini (Marco De Giorgi)
  • 9.30-10.30 -  L’ascolto, lo standard di servizio e la citizen satisfaction come fattori del marketing territoriale (Sergio Talamo
  • 10.30-11-30 -  Il caso Roma: il patto dei diritti e delle responsabilità. Informare-consultare-coinvolgere-cooperare-capacitare (Annamaria Baiamonte)
  • 11.30-12.30  -  L’attivismo civico e la partecipazione al policy making (Emma Amiconi)
  • 12.30-13.30 -  Il patrimonio civico: il mondo associativo capitolino e le attività (Paola Carra)

 

Digitalizzazione e innovazione  

venerdì 27 novembre

  • 14.00-15.00 - Numeri e prospettive della comunicazione digitale in Italia. I servizi on line: dalle piattaforme alle utilities (Livio Gigliuto)
  • 15.00-16.00 - La city brand identity e la sua comunicazione (Giuliano Zoppis)
  • 16.00-17.00 - Innovazione tecnologica all'interno dei processi riorganizzativi: la Digital transformation e il Project management (Fausto Bolognese)
  • 17.00-18.00 - Innovazione tecnologica nei processi riorganizzativi: piattaforme, infrastrutture, sicurezza, dati (Fausto Bolognese)
  • 18.00-19.00 - Innovazione negli strumenti: il digitale problem solving nella valorizzazione della città. Turismo e cultura (Francesca Medolago Albani)

 

sabato 28 novembre

  • 8.30-9.30 - Covid durante e dopo: la comunicazione a due vie paradigma della convivenza urbana. Dall’ufficio stampa al futuro: il data room. Organizzazione e professioni della nuova comunicazione pubblica digitale (Sergio Talamo)
  • 9.30-10.30 - Come cambia la partecipazione dalla presenza al remoto. Le piattaforme e app di consultazione pubblica (Laura Manconi
  • 10.30-11-30 - La rivoluzione social. L’interazione con gli utenti e la Social media policy in un comune metropolitano (Pietro Citarella)
  • 11.30-12.30 -  L’uso delle chat nella PA (Marco Porcu
  • 12.30-13-30 -  Video, podcast, stories, grafica e immagini al servizio della città (Christian Tosolin)

 

Lavori pubblici

giovedì 17 dicembre 15.00-19.00

venerdì 18 dicembre 9.00-16.00

 

Cultura, bellezza, turismo

venerdì 15 gennaio 14.00-19.30

sabato 16 gennaio   9.00-13.30

 

Inclusione e servizi sociali  

venerdì 5 febbraio 14.00-19.30

sabato 6 febbraio  9.00-13.30

 

Ecologia e sostenibilità

venerdì 19 febbraio 14.00-19.90

sabato 20 febbraio 8.30-13.30

 

Lavoro e soft skills   

giovedì 11 marzo 10.00-18.00

venerdì 12 marzo 9.00-12.00

 

A partire dalle 15.00 di venerdì 12 marzo cerimonia di chiusura e consegna degli attestati di partecipazione

 

Schema dell'attività d'insegnamento

Oltre alle lezioni frontali, verranno svolti:

  • Sopralluoghi, per comprendere le complessità urbane.
  • Cliniche legali.
  • Successivi approfondimenti formativi per aree specifiche.
  • Keynote, grandi Lezioni aperte alla Città.

 

 A chi è rivolta

  • Nucleo principale: laureandi e neo-laureati; persone già al lavoro (40 anni). 
  • Approfondimenti formativi tematici per persone che ricercano nuove competenze. E per cittadini impegnati che vogliano riversarle in esperienze associative, civiche, politiche, territoriali.
  • Le grandi Lezioni periodiche, in spazi aperti a tutta la cittadinanza.
  • Possibilità di erogazione di alcuni contenuti su piattaforma online.

 

Contribuisci
 

10+
Diventa Sostenitore
 

100+
Diventa Amico
 

1000+
Diventa Sponsor

Fai una
donazione
speciale

 

Dai il tuo contributo per la crescita della Scuola di Servizio Civico con
 
 oppure fai un bonifico a Scuola di Servizio Civico 
IT67S083270322400000001089